tortino di quinoa

Questo tortino di quinoa accompaganto da verdure primaverili è perfetto per riequlibrare tutti e tre i dosha in questa stagione di transizione caratterizzata da instabilità climatica. L’elevato contenuto proteico e la totale assenza di glutine (l’ideale per chi soffre di celiachia) della quinoa  la rende un

tortino di quinoa con asparagi e agretticereale estremamente vesatile.  Ha inoltre proprietà antiossidanti in grado di aiutare a proteggere non soltanto il cuore, ma anche il fegato, i reni, i polmoni e il pancreas.

Gli agretti hanno un sapore fresco e appena acidulo e sono ricchi di importanti principi attivi. Sono diuretici e rimineralizzanti, poveri di calorie, con tanta fibra che aiuta a combattere la stipsi e a eliminare le scorie tossiche. Contengono anche molta clorofilla che ha un compito fondamentale nel rigenerare l’organismo: aumenta l’ossigeno del sangue e la quantità degli agenti antiossidanti.

Gli asparagi vantano ottime proprietà nutrizionali (fibre, vitamine e sali minerali) e stimolano la filtrazione renale. Possono essere consumati da tutti e tre i dosha senza creare alterazioni: dolce, astringente e amaro è perfetto per pitta, per vata è facile da digerire e stimola kapha. In ayurveda sono utilizzati anche come calmante per l’apparato nervoso e cardiaco ma anche come tonico e ricostituente.

tortino di quinoa

tortino di quinoa con agretti e asparagi

Ingredienti

  • 180 gr di quinoa
  • Un mazzetto di agretti
  • Un mazzo di asparagi
  • Germogli a scelta
  • Olio
  • Sale
  • Pepe
  • Un pizzico di curcuma

Preparazione

Fai cuocere la quinoa seguendo le istruzioni sulla confezione e condiscila con un pizzico di curcuma. Nel frattempo sbollenta asparagi e agretti (se disponi di una vaporiera puoi anche cuocerli al vapore per preservare maggiormente le propietà nutrizonali degli alimenti).

Quando sono pronti saltali in padella con un filo d’olio e aggiusta di sale e pepe.

Puoi scegliere se mescolare gli ingredienti creando una insalata di quinoa oppure impiatta il tortino di quinoa con un coppapasta e coprendolo con le verdure, infine decora il piatto coi germogli.

Share: